06-11-2017

GUSTAVSSON DOMINA IN OKJ

Si apre con un brillante successo di Gustavsson in OKJ la WSK Final Cup ad Adria. Alla vittoria in OKJ si aggiunge il podio di Vidales in OK.

OKJ. Si è svolta in assoluto crescendo la prova di Viktor Gustavsson, il quale ha chiuso la serie di heats in ventiseiesima posizione, recuperando nettamente dopo una difficile qualifica (57°).
In pre finale (B) Viktor ha posto le basi per una finale vincente, recuperando ulteriore terreno e chiudendo settimo, su pista ancora asciutta.
Nella finalissima il nostro giovane svedese ha sfruttato al meglio il set-up perfetto del suo Tony Kart-Vortex ed ha sfoggiato una notevole sensibilità di guida. L’affermazione si è materializzata al settimo giro, quando Viktor ha completato la sua rimonta, ha sorpassato Brizhan (Tony Kart-Vortex) ed è scappato, imprendibile, verso una spettacolare vittoria. Con i risultati della prima gara, Gustavsson è anche leader della classifica provvisoria con 56 punti.

OK. David Vidales ha conquistato un positivo podio, dopo aver condotto l’intero fine settimana tra i protagonisti. Il nostro spagnolo è stato secondo in qualifica, quarto al termine delle heats e secondo in pre-finale (B). La finale si è corsa sulla pista bagnata e David ha avuto tra i suoi più acerrimi rivali molti piloti al volante di Tony Kart Vortex, tra questi vi è stato Nielsen (KSM Schumacher Racing Team), giunto secondo.

MINI. Andrea Antonelli si è guadagnato la terza posizione nella griglia della finalissima, grazie ad un successo, piazzamenti sempre al top durante le heats ed il secondo posto nella pre-finale (A).
Allo start della finale, sulla pista bagnata, Andrea è stato vittima di un contatto che lo ha relegato in fondo allo schieramento, costringendolo ad una difficile rimonta.
La finale Mini ha visto il dominio di due Tony Kart, con Bedrin e Fomin (Baby race Academy) che hanno occupato le prime due posizioni.
Già domenica prossima, per Antonelli, sarà tempo di rivincite, con la seconda, e conclusiva, prova della WSK Final Cup.